copertina Linee guidaDOCUMENTO DEL 15 MAGGIO 2020 - PUNTI DI INTERESSE PRATICO

Le presenti Linee-Guida sono volte a fornire le indicazioni generali e le azioni di mitigazione necessarie ad accompagnare la ripresa dello sport, attualmente limitata alla fase degli allenamenti, a seguito del lockdown per l’emergenza Covid-19, alle quali devono attenersi tutti i soggetti che gestiscono, a qualsiasi titolo, siti sportivi, o comunque ne hanno la responsabilità.
Il presente documento ha l’obiettivo di costituire un indirizzo generale e unitario e ha carattere temporaneo e strettamente legato all’emergenza.
Esso è declinato per le singole discipline sportive dalle rispettive Federazioni sportive nazionali, olimpiche e paralimpiche, dalle Discipline sportive associate e dagli Enti di promozione sportiva tramite appositi protocolli applicativi.
Questo documento si basa anche sul contributo tecnico e scientifico del Rapporto denominato “Lo sport riparte in sicurezza” trasmesso dal CONI e dal CIP all’Ufficio per lo Sport in data 26 aprile 2020, redatto con la collaborazione del Politecnico di Torino, sentiti la Federazione Medico Sportiva Italiana (FMSI), le Federazioni Sportive Nazionali, le Discipline Sportive Associate e gli Enti di Promozione Sportiva. 

Le Linee-Guida sono state validate dal Comitato Tecnico-Scientifico istituito presso il Dipartimento della Protezione Civile.

Leggi tutto...

immagine pesiAl momento attuale non sono ancora note con data certa le riaperture dei centri sportivi, palestre, scuole danza, cosi come la possibilità di riprendere la pratica di tutti gli sport e discipline sportive.
Il DPCM del 26 aprile 2020 ha stabilito che dal 4 maggio possono riprendere gli allenamenti individuali a porte chiuse solo degli atleti "riconosciuti di interesse nazionale da parte del CONI , del CIP e dalle Federazioni di appartenenza" in vista della loro partecipazioni a gare  rilevanti; tali atleti agonisti devono ricevere specifica autorizzazione certificata e devono sottoporsi a una visita medica specialistica di idoneità.
Lo stesso decreto per quanto riguarda l'attività sportiva e motoria in generale, da la possibilità a ognuno di svolgerla liberamente anche in siti distanti da casa, purchè rigorosamente in forma indivduale e all'aperto, rispettando la misura di sicurezza di avere la distanza di 2 mt. rispetto altre persone che praticano nello stesso luogo attività fisica; per le semplici passeggiate la distanza di sicurezza si riduce a 1 mt.
La mascherina va indossata in tutti i luoghi chiusi e accessibili al pubblico e all'aperto quando non siamo sicuri di poter mantenere la distanza di almeno un metro da altre persone (si veda: http://www.salute.gov.it/portale/nuovocoronavirus/dettaglioNotizieNuovoCoronavirus.jsp?lingua=italiano&menu=notizie&p=dalministero&id=4676); pertanto l'attività sportiva all'aperto sul posto -  praticata rispettando la distanza di 2 mt -  si può fare senza mascherina.  Per le attività dinamiche (esempio corsa ) bisogna avere attenzione che non ci siano persone che corrono davanti o dietro di noi a distanza di 10mt (scia).

Leggi tutto...

LOGO DECRETO6APRILEEMANATO IL DECRETO DI SPORT E SALUTE PER RICHIEDERE BONUS 600 EURO (collaboratori sportivi)

🔘 È stato emanato il decreto del Ministro dell’Economia e delle Finanze, di concerto con il Ministro per le Politiche Giovanili e lo Sport, sulla base del quale sono definite le modalità di presentazione delle domande a Sport e Salute per ricevere l’indennità di 600 euro prevista dal Decreto Legge “Cura Italia” per il mese di marzo 2020 a favore dei collaboratori sportivi (art. 96, decreto-legge 17 marzo 2020, n.18).

🔘 Possono richiedere l’indennità i titolari di rapporti di collaborazione, già in essere alla data del 23 febbraio 2020 e ancora pendenti al 17 marzo 2020, data di entrata in vigore del Decreto Legge “Cura Italia”. Le risorse sono prioritariamente dedicate ai richiedenti che, nel periodo d’imposta 2019, non abbiano percepito compensi superiori a 10.000 euro complessivi. (NOTA: il rapporto di collaborazione deve essere in atto con ASD e SSD regolarmente iscritte al Registro CONI alla data del 18/3/2020)

Leggi tutto...

acsi assicurazione on line
COPERTURE ASSICURATIVE PER ALLIEVI DEI CORSI ON LINE  E COPERTURA RC (responsabilità civile) PER GLI ISTRUTTORI

In questa situazione oggettivamente “straordinaria” per lo svolgimento delle tipiche Attività Didattiche e Corsi che durante l’anno erogate nelle ASD e SSD,
ACSI desidera segnalare queste iniziative a sostegno di tutto quello che è possibile fare per mantenere legami importanti con allievi e utenti:


1.Un invito -  dove possibile e per le discipline sportive che lo permettono -  a proporre ai soci la modalità della prosecuzione dell’attività sportiva da casa, ovviamente lezioni condotte da Tecnici Sportivi qualificati;

2.Le lezioni svolte nella modalità virtuale avranno regolare copertura assicurativa per gli allievi, la stessa copertura che copre le attività che svolgete normalmente nelle strutture; (gli aventi diritto alla copertura devono avere un numero di tessera base sport ACSI; tale tessera deve essere regolarmente registrata nel portale intranet ACSI; il socio assicurato deve aver presentato certificato medico; l’istruttore deve essere in regola con il Tesserino Tecnico);

3.La polizza RC Open per gli istruttori è valida anche nel caso di lezione in diretta on line.

Leggi tutto...

TRAINER ONLINE

cuorePesi

SOCIAL

Facebook

SEARCH

ACSI

logo ente nuovo coni

PROZIS ACQUISTI ON LINE

banner prozis sito

GARE BODYBUILDING E FITNESS

logoFitnessFactoryTeam

EMOTIONAL FITNESS

COVER small

NON VOGLIO VIOLENZA

testata2

Image Caption

E_BOOK FITNESS

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy .
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.