SaraMedaglieMolto difficile parlare di Sara del Duca: campionessa di powerlifting che in questi anni ci sta regalando record e medaglie a livello Europeo e Mondiale nelle categorie master 1, master 2 e master 3. L' abbiamo immortalata neo Campionessa Europea 2014 Powerlifting master 3, dove ha fatto record mondiale di stacco, ma non siamo riusciti a fare una vera e propria intervista. Infatti la caratteristica dirompente di questa atleta, oltre gli evidenti risultati sportivi, è il carattere schivo e riservato, che la porta a compiere azioni quotidiane con grande impegno ed energia senza volersi  fare notare.
Solo chi la conosce da vicino riesce ad apprezzare tutto questo, agli altri non resta che guardarla salire ogni anno sul podio. 
Le esperienze al'estero hanno evidenziato come la cultura sportiva e il settore della pesistica godano di ben altra fortuna fuori dall'Italia;  le categorie master sono numerose e con un approccio agonistico sostenuto dalle palestre, dalle federazioni e soprattutto dalla cultura generale. Persone come Sara, che coniuga due lavori, la famiglia (riveliamolo è anche nonna!) l'allenamento e la vita sociale, sono un bell'esempio. Le auguriamo di continuare a portare in Italia ancora tante medaglie.

Pierini allenamentoQuanti di voi avvertono del dolore intenso localizzato a carico dei muscoli utilizzati successivamente alla sessione di allenamento con i sovraccarichi?
Quante volte il vostro "istruttore" vi ha detto, non ti preoccupare questo è la presenza dell'acido lattico?
In realtà non è cosi, il lattato prodotto durante l'allenamento viene smaltito o riutilizzato in pochi minuti per conto dei muscoli, dal fegato e dal cuore.

Il DOMS è dovuto quindi al danno a carico del sarcomero (unità contrattile del tessuto muscolare striato).
Diamo pertanto una definizione del DOMS (Delayed onset muscle soreness), ovvero dolore muscolare a comparsa ritardata.
Il danno che il muscolo subisce, si verifica come reazione alla contrazione eccentrica in quanto il muscolo durante l'azione frenante si estende mentre si contrae, e come reazione a questo processo appena descritto i muscoli si lacerano.

Leggi tutto...

ATPenergiaE’ stato calcolato che per eliminare 500 gr. di tessuto adiposo è necessario consumare circa 3500 calorie, tuttavia  non contano solo le calorie ma la loro qualità, questo vale anche quando si sceglie di fare sport per dimagrire. Non dobbiamo fermarci solo a misurare quanto ci farà bruciare 1 ora di una certa attività, ma dobbiamo chiederci che cosa stiamo per consumare: il cioccolatino, il panino con il prosciutto, le fette biscottate burro e marmellata, la pasta, la frutta?
Le leggi della fisiologia si basano su alcuni concetti  facilmente memorizzabili, anche se,  ovviamente, non è tutto così semplice e immediato.

Leggi tutto...

ArgininaOssidoNitricoL'Arginina è un aminoacido essenziale per il bambino; precursore dell' ornitina; e la sua presenza - NO assunzione per via orale - favorisce la produzione di STH o GH.
Ancora a livello ormonale favorisce la secrezione di glucagone, ormone in antitesi all'insulina che favorisce la messa in circolo di glucosio.
Favorisce l'eliminazione di scorie azotate ed il suo livello ematico viene regolato dal Manganese. Mantiene il bilancia azotato in positivo: ecco perchè¨ è utile assumerla nel pre workout.
Nella riproduzione mantiene alta la concentrazione di spermatozoi (in collaborazione con lo zinco e il fruttosio).
L'oligospermia si associa, spesso, ad una preparazione agonistica.
NON va mai assunta in presenza di HERPES; in tal caso è utile la LISINA (ottima anche nell'aumento dei globuli rossi e per gli atleti di resistenza).
Ginseng e cioccolato contengono Arginina. Ultima raccomandazione: va assunta sempre a digiuno.

Leggi tutto...

glutamminaLa glutammina è uno degli aminoacidi capaci di svolgere un ruolo di grande importanza in alcune funzioni della fisiologia del corpo umano.
In particolare, vari studi hanno dimostrato che la glutammina svolge un ruolo critico nel mantenimento della massa muscolare e delle funzioni immunitarie in soggetti affetti da varie patologie e fisicamente debilitati.
Basandosi su questi dati clinici si è ipotizzato che l’assunzione di glutammina potesse avere degli effetti vantaggiosi anche in ambito sportivo.
Poiché la glutammina si è dimostrata attiva nel preservare le proteine muscolari e nell’antagonizzare gli effetti proteolitici dei glucocorticoidi in pazienti traumatizzati, era ragionevole pensare che potesse avere un’azione anti-proteolitica (azione anticatabolica ossia risparmio delle proteine) anche in soggetti che praticavano attività fisica intensa capace di indurre elevati livelli di glucocorticoidi nel sangue.
Da qui la possibilità di ridurre gli effetti catabolici di questi ormoni ed aiutare a sostenere uno stato “anabolico cellulare”.

Leggi tutto...

UNIONE SPORTIVA ACLI

LogoUSAcli

FEDERITALIA

banner

SOCIAL

FacebookTwitter

SEARCH

CULTURA FISICA

logo

Image Caption

CORSI US ACLI -ALTA FORMAZIONE FITNESS

Image Caption

PROMOZIONE LIFECODE

Image Caption

TAGARA RILASSA LA MENTE

Image Caption

GLI EBOOK CALENDARIO

SOS TRAINER

cuorePesi

LAVORA CON NOI

supereroi

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy .
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.